domenica, maggio 14, 2006

A vision from the past

La memoria alle volte fa strani scherzi, e così oggi mi sono tornati alla mente i pomeriggi di maggio di quando avevo 11-12 anni. Andavo alle scuole medie e cominciavo a scoprire due eventi sportivi affascinanti: gli internazionali di tennis e il giro d'italia. Mi ricordo perfettamente la luce sulla televisione in quei pomeriggi quando alle 3 con i libri davanti guardavo Indurain, Chang, la Sabatini, Gianni Bugno...me li ricordo e mi sembrano tra i pochi ricordi belli delle scuole medie. E mi ricordo quello zapping continuo tra i due canali, gesto che replicavo oggi pomeriggio quando mi alternavo tra l'ascesa a Passo Lanciano, la montagna dove i miei genitori mi portavano da bimbo, e l'incredibile duello tra Federer e Nadal. Ultimamente mi chiedo spesso che cosa rimane di quello che ero non dico allora, ma anche solo 5-6 anni fa, rendendomi conto di quanto sia sempre più difficile essere capaci di sorprendermi ed emozionarmi, di scoprire qualcosa di nuovo e di avere il coraggio di viverlo con la stessa intensità di cui ero capace allora, fosse solo uno stupido match di tennis. Ed è stato bello sentirmi dispiaciuto per la sconfitta di Federer, sentirmi urlare per la gioia quando Basso è andato via staccando Cunego come facevo quando un Pantani ventiquattrenne sul Mortirolo illuminava i miei occhi da quattordicenne. Lo so, tutto questo ha poco di intellettuale e serio, ma mentre mezza città era allo stadio a tifare o contestare la juventus, l'entusiasmarmi per questi sport "minori" mi da ancora, oggi come allora, la sensazione di una diversità magari ingiustificata, ma che proprio in quegli anni cominciavo a scoprire in maniera pressante.






Ritorno a Casa - Afterhours Powered by Castpost

(Scaricabile per Lele e Brain :))

lunedì, maggio 08, 2006

Sciopero fiscale

Visto che nell'ultima legislatura non mi sono sentito rappresentato,rivoglio indietro gli ultimi 5 anni di tasse. Grazie nano